Come sistemare bagagli e animali in auto

25 Aprile 2011

Oltre ai comuni controlli da effettuare prima di mettersi in viaggio con l’auto è opportuno assicurarsi di sistemare correttamente anche i bagagli ed eventuali animali. Disporli nel modo giusto non è solo un obbligo di legge, ma vi permette di viaggiare con maggior sicurezza.

Ogni carico va sistemato in modo tale da non ostacolare i movimenti e la visuale del guidatore o colpire i passeggeri in caso di frenata.

 

Quindi:

-bilanciare e ripartire il peso tra asse anteriore e posteriore;

-sistemare borse e oggetti più piccoli nel portabagagli;

-non lasciare mai oggetti pesanti o con spigoli sulla cappelliera.

Il Codice della Strada impone alcune norme riguardanti la sistemazione del carico, il quale:

- non deve sporgere longitudinalmente dalla parte anteriore dell’auto;

- può sporgere longitudinalmente da quella posteriore per una misura pari a 3/10 della lunghezza dello stesso;

- non può sporgere lateralmente più di 30 cm dalle luci di posizione;

- il carico eventualmente sporgente non deve oscurare targa, fari e indicatori di direzione e deve essere segnalato con l’apposito cartello quadrato a strisce trasversali bianche e rosse.

Se caricate anche il tetto dell’auto, fissate tutto sugli appositi sostegni (portapacchi, portasci, portabiciclette, ecc.), tenendo presente che per legge il carico sull’auto può raggiungere massimo 4 metri di altezza.

Chi viaggia con un carico sistemato in modo inadeguato rischia una multa di 80 euro, oltre alla decurtazione di 3 punti sulla patente e il ritiro della stessa e della carta di circolazione se non provvede subito a sistemare il carico a seguito di controlli da parte della Forze dell’Ordine.

Se con voi viaggiano anche amici a quattro zampe, assicuratevi che anche loro siano sistemati in maniera corretta:

- nell’apposito box – detto kennel – nel vano bagagli, purché sia collegato all’abitacolo dell’auto;

- liberi, ma soltanto se separati dall’abitacolo da reti o barriere;

- un solo animale può stare sul sedile posteriore, a patto che non disturbi l’automobilista.

Per la loro e la vostra sicurezza in auto segnaliamo la possibilità di acquistare particolari pettorine che si agganciano ai dispositivi dell’auto e che consentono all’animale una certa libertà di movimento; sono un’ottima soluzione anche perché proteggono il cane in caso di brusche frenate o peggio d’incidente.

Per trovare consigli utili sul mondo delle auto e delle Assicurazioni, leggete i consigli di Chiarezza.it, il comparatore online di polizza RC Auto che vi aiuta a trovare e scegliere, in modo semplice, veloce e gratuito, la polizza auto che meglio si adatta alle vostre esigenze.