Colpo di sonno alla guida

Ecco qualche consiglio utile per riconoscerlo ed evitarlo.

15 Novembre 2012

Stiamo guidando, ma le palpebre si appesantiscono, gli occhi si chiudono sempre più spesso. Fino a quando il colpo di sonno arriva mettendo a rischio la nostra sicurezza e quella degli altri. I principali rischi per la sicurezza stradale, in auto, sono dovuti ai colpi di sonno, tra i principali responsabili di incidenti stradali.

Il sonno e la stanchezza sono uno dei nemici più subdoli per chi guida. Tra il 20% ed il 40% dei sinistri più gravi, in Italia, è imputabile proprio al colpo di sonno, molto spesso associato all'abuso di alcol, medicinali, o semplicemente ad un pasto abbondante. Ma come possiamo riconoscerlo, e come evitarlo?

Innanzi tutto bisogna dire che il colpo di sonno non è una malattia, ma una condizione fisiologica in un soggetto sano e come tale, fatta da tutta una serie di sintomi che si trascurano, con la convinzione, sbagliata, che possiamo dominarla come e quando vogliamo noi. Ebbene, bisogna eliminare questo convincimento, perché può rappresentare il motivo dell'incidente.

I SINTOMI - Sbadigliare frequentemente durante la guida, gli occhi bruciano e si arrossano. Si inizia a confondere la segnaletica e si china il capo verso il basso, si inizia a usare impropriamente il freno, come se si fosse intravisto un ostacolo improvviso, ma inesistente. Ci si gratta continuamente la testa e si cerca di cambiare spesso posizione sul sedile. Sono questi tutti chiari sintomi del colpo di sonno.

COME EVITARLO - Ci sono alcune semplici regole per evitare che il sonno prenda il sopravvento e causi un incidente. Innanzi tutto, prima di mettersi in viaggio bisogna bandire cibi grassi o elaborati che richiedono grossi sforzi digestivi. No all’alcol o al vino. Occhio ai farmaci che si assumono. Molti possono produrre sonnolenza. Non bere troppo caffè. Contrariamente a quanto si pensa, l'assunzione della caffeina non allontana il rischio del colpo di sonno, perché superata la dose ben tollerata dal singolo individuo questa sostanza non ha nessun effetto e anzi accentua la sudorazione, con conseguenze di irregolari frequenze cardiache e tremori. Non tenere la musica ad alto volume. Non serve a non addormentarsi in caso di stanchezza, ma anzi produce l'effetto contrario e distrae l'automobilista .

IL RIMEDIO PIU' UTILE - C'è un modo, infine, per evitare del tutto il colpo di sonno. Fermarsi, anche solo per mezz'ora, e dormire finché non ci si sente davvero in grado di ripartire. Ci sembrerà di aver perso del tempo. Ma in realtà abbiamo messo in salvo la nostra vita e quella degli altri.