Carburante: 7 consigli per risparmiare

Alcuni errori diffusi tra gli automobilisti fanno sprecare carburante

28 Agosto 2011

Con le vacanze dietro l'angolo sono in molti ad essere alle prese con "l'economia automobilistica". Il carburante infatti costa ed è giusto che si faccia attenzione anche a questa spesa e se possibile arrivare a risparmiare quanto più possibile. Ci sono in effetti alcuni errori diffusi tra gli automobilisti che fanno sprecare carburante, quindi evitare questi comportamenti può aiutare ad “economizzare” sul consumo di carburante. Vediamo insieme quali sono:

1. Aria condizionata: è bene utilizzarla con attenzione: in città è ad esempio sconsigliabile. Alle basse velocità il motore fatica maggiormente per pompare fuori dall'abitacolo l'aria calda. Al contrario meglio usarla su lunghi percorsi. In questo caso farà consumare meno rispetto al viaggiare con i finestrini abbassati.

2.Carico eccessivo : caricare il portapacchi sul tetto dell'auto è controproducente in fatto di consumi. L'aerodinamica ne risulta infatti penalizzata con una maggior resistenza all'aria, con il risultato che l'auto consumerà di più.

3.Controlli e manutenzione: un motore con scarsa manutenzione lavora peggio, va incontro a lesioni e, ovviamente, consuma di più. E’ bene quindi verificare che tutti i fluidi siano al loro posto e nella giusta quantità: in primis liquido di raffreddamento e olio motore.

4. Spegnere il motore: conviene farlo in caso di soste prolungate (oltre i 30 secondi) e a maggior ragione se ci ritroviamo bloccati in un ingorgo stile esodo estivo. Esperti statunitensi affermano che stare fermi con l'auto con il motore al minimo per due minuti rischia di farci consumare lo stesso carburante necessario per percorrere un chilometro

5. Essere previdenti : ottimo sarebbe tracciare un percorso cercando di evitare le strade più trafficate. Non è infatti detto che il percorso più breve o rapido sia anche quello meno trafficato, anzi. Valutiamo sempre itinerari alternativi, guadagneremo tempo e carburante.

6. Evitiamo troppe soste prolungate: il motore dà il meglio della propria efficienza a determinate temperature. Fermarsi le fa scendere e farlo troppo spesso costringerà troppe volte il motore a "tornare" alla temperatura ideale, con conseguente spreco di carburante.

7. Guidare troppo velocemente: i migliori livelli di consumo si ottengono intorno ai 3.000 giri. In questo modo si viaggia intorno ai 110/130 Km/h in quinta, fattore che non solo ci farà risparmiare benzina e gasolio, ma abbatterà anche il rischio di farci immortalare da Autovelox e Tutor. Evitare anche accelerazioni inutili, eccessi di velocità, ma anche frenate brusche.