Vacanze, tutto pronto? Come posizionare valigie e biciclette

18 Luglio 2013

Bagagli, biciclette, tavole da surf, secchielli, palette. Si parte per le vacanze. Gli italiani sono finalmente pronti per dirigersi soprattutto verso le località di mare. L'auto, anche quest'anno, rimane il mezzo di trasporto preferito, scelto da oltre il 65% dei vacanzieri. Ma attenzione, perché la vettura va caricata in modo corretto, pena  un consumo esagerato di carburante.

E visti i tempi e il caro benzina, non è certo il momento di sprecare benzina o gasolio. Basti pensare che, secondo gli esperti, un carico sistemato male sul tetto si può arrivare a consumare fino al 20-25 per cento in più a parità di velocità in autostrada. Ecco quindi alcuni consigli su come "organizzare" il trasporto dei bagagli in modo corretto, evitando piccoli e grandi disguidi. Per prima cosa va ricordato che il carico della vettura influisce non solo sui consumi, ma anche sulla sicurezza di guidatore e passeggeri, e sulla stabilità stessa dell'auto. Dunque bisogna evitare di sovraccaricare l'auto e fare una cernita accurate delle cose da portare in vacanza. No agli oggetti ingombranti, o se devono essere portati per necessità, allora sarà obbligatorio sistemarli in modo adeguato rispettando il Codice della Strada. Bisogna evitare, quindi, di partire con portapacchi non stabili e improvvisati, perché ritenuti pericolosissimi per la circolazione, specie sulle autostrade. Un esempio di errore molto diffuso riguarda le troppo usate corde elastiche che invece vanno assolutamente evitate perché possono allungarsi non dando garanzie di tenuta. Cosa fare, quindi? Bisogna caricare per primi i bagagli più pesanti o gli oggetti ingombranti, che vanno posti in fondo al portabagagli, fissandoli con cinghie in tessuto se necessario. Solo dopo, vanno posizionate valigie e pacchi di dimensioni più piccole. Il tasto dolente restano i carichi posizionati sopra la vettura, i più pericolosi perché di fatto modificano il baricentro e possono far ribaltare l'auto se messi in posizione scorretta. Ecco perché i cosiddetti portapacchi devono essere omologati e posizionati saldamente con sistemi di fissaggio. Per ogni tipo di oggetto da trasportare ce ne sono di specifici, dal portabiciclette al portasurf fino al porta canoe. Per chi, ad esempio, deve trasportare più di una bici, la soluzione migliore è usare i moderni sistemi per trasporto delle bici in posizione trasversale, dotati di porta targa e luci aggiuntive e relativi cablaggi. Dunque, occhio a queste semplici regole, necessarie per viaggiare sicuri.