Renault "produce" con il fotovoltaico

26 Novembre 2012

Renault è la regina indiscussa del fotovoltaico. La casa automobilistica francese ha inaugurato il "più grande sistema fotovoltaico del mondo nell'industria dell'automobile". Parliamo di 40 ettari di pannelli fotovoltaici aperti contemporaneamente in sei siti industriali francesi. Si tratta di 400.000 metri quadrati di pannelli, l'equivalente di 60 campi di calcio. L'installazione dei pannelli fotovoltaici permetterà di ridurre di 2.200 tonnellate annue la quantità di CO2 emessa con la produzione di energia elettrica. Un'ottima "vetrina ecologica" per la Renault, che apparirà agli occhi del mondo automobilistico come il gruppo delle energie rinnovabili.

I pannelli solari sono stati collocati nei centri di Consegna e Spedizione e nel parcheggio del personale. Una soluzione innovativa anche per proteggere i nuovi veicoli prima della loro uscita dalle fabbriche limitando i rischi di danni in caso di intemperie. Il pannello fotovoltaico, infatti, è costruito per resistere agli urti causati in particolare dalla grandine. L'intera superficie di pannelli fotovoltaici sviluppa una potenza totale di 59 MWatt, capace di produrre 52.600 MWh di elettricità all'anno equivalente al consumo elettrico annuale di una città di 15.000 abitanti. Il virtuoso progetto fotovoltaico di Renault sta varcando i confini della Francia e, ad esempio, in Spagna, grazie ad un accordo con la società Cenit Solar, il Gruppo sta installando 100.000 metri quadrati di pannelli fotovoltaici negli stabilimenti di Valladolid e Palencia. Altri progetti, per una superficie complessiva di 300.000 mq, saranno ultimati entro l'anno nella fabbrica di Busan in Corea del sud, mentre sono in corso studi di fattibilità in Slovenia, Marocco, Brasile, Colombia, Cile e Romania.