Rc auto, ecco come disdirla

Disdire un assicurazione è diventato più semplice grazie ai cambiamenti legislativi

21 Settembre 2012

La Rc auto è diventata troppo cara e volete cambiarla? Disdire un'assicurazione è relativamente semplice, soprattutto dopo i cambiamenti nei provvedimenti legislativi. Ecco quindi alcune linee guida da seguire per farlo in tutta sicurezza. Prima di tutto bisogna sapere che in alcuni casi non è neanche necessaria la disdetta della polizza.

Tutto dipende dal tipo contratto stipulato: la compagnia assicurativa, infatti, può inserire nella scrittura la clausola del tacito rinnovo o meno. Il contratto che non prevede la clausola del tacito rinnovo è "tipico" delle polizze Rc auto stipulate via telefono o Internet. Secondo la legge, se non è previsto il tacito rinnovo il contratto si estingue alla scadenza e l'assicurato non deve fare alcun tipo di disdetta. Tutto semplice dunque, visto che non ci si deve attivare in nessun modo perchè la polizza alla scadenza si estingue automaticamente.

Diverso è invece il contratto con clausola di tacito rinnovo. Se alla scadenza non c'è una precisa disdetta da parte dell'assicurato, allora il contratto si rinnova automaticamente. Dunque attenzione, perché se si vuole cessare il rapporto contrattuale con la compagnia assicuratrice bisogna attivarsi. Quindi se avete intenzione di cambiare compagnia assicurativa, andate a controllare se il vostro contratto di assicurazione prevede o meno il tacito rinnovo e comportatevi di conseguenza.

Nel caso in cui, comunque, abbiate dubbi in merito rivolgetevi alla nuova compagnia di assicurazione con la quale intendete stipulare il nuovo contratto, che avrà tutto l'interesse ad aiutarvi. E' importante infine sapere che per disdire l'assicurazione basta inviare una raccomandata con ricevuta di ritorno almeno 15 giorni prima della scadenza del contratto (dal 1 gennaio 2013 sono state introdotte nuove regole sulla scadenza dell'Rc auto con l'abolizione del tacito rinnovo).