Peugeot 3008 si "veste" Napapijri

20 Novembre 2012

Uno dei marchi più noti dell'abbigliamento sportivo, "Napapijri"  si sposa con Peugeot. Nasce così la 3008 Napapijri, che in finlandese vuol dire circolo polare. Una serie speciale sul mercato in vendita da questo mese, che esalta il desiderio del crossover di successo del Leone e lo "lancia" verso nuove avventure, nuove sfide. La Napapijri è sviluppata su Allure, allestimento di punta della gamma 3008, a cui aggiunge personalizzazioni esterne ed interne e di cui amplia la già ricca dotazione con il rilevatore di ostacoli anteriore e posteriore e con il WIP Nav Evo, che abbina diverse funzioni: autoradio, lettore CD, navigazione assistita, presa USB, presa ausiliaria RCA per apparecchi audio portatili.

Esternamente la nuova serie speciale di 3008 si distingue per i badge Napapijri sulle porte anteriori, e alla base del portellone posteriore, e per il decoro a contrasto lucido-opaco sul montante anteriore. Gli interni sono personalizzati, con i sedili bi-colore in mi-tep ed Alcantara cuciture specifiche ed inserti in pelle sulle sedute e sugli schienali, dove è impresso a contrasto il logo Napapijri, presente anche sul volante. La scritta Napapijri è pure sulle soglie in alluminio delle porte e sui tappetini. Tra gli optional di 3008 Napapijri (proposta nelle tinte Bianco Banchisa, Bianco Madreperla, Nero Perla e Rich Oak) sono compresi il Grip Control, il dispositivo Peugeot Connect, i vetri laterali stratificati e gli interni in pelle integrale. La gamma della serie speciale 3008 Napapijri è costituita da quattro versioni: 1.6 HDi FAP® 115 CV con cambio manuale (29.030 euro); 1.6 HDi FAP® 115 CV con cambio robotizzato e Stop&start (29.730 euro); 2.0 HDi FAP® 150 CV con cambio manuale (30.430 euro); 2.0 HDi FAP® 163 CV con cambio automatico (31.930 euro). Rispetto all'allestimento Allure, l'incremento è di soli 1400 euro, a fronte di equipaggiamenti aggiuntivi che rappresentano per il cliente un vantaggio di ben il 38%.