Nuova Ford Mondeo: in arrivo le cinture di sicurezza con airbag

Ford è pronta a lanciare anche in Europa questa nuova tecnologia

28 Giugno 2012

Dopo il debutto negli Stati Uniti, la casa americana è pronta ad introdurre anche in Europa l'innovativa tecnologia delle cinture di sicurezza con airbag. Il modello prescelto è la nuova Ford Mondeo che verrà lanciata nel vecchio continente già dal prossimo anno; la storica berlina statunitense adotterà le stesse misure di sicurezza della Ford Explorer, sua cugina d'oltreoceano. A detta dei progettisti, le nuove cinture di sicurezza della Ford Mondeo saranno leggermente più imbottite rispetto a quelle tradizionali e non presenteranno alcuna scomodità al momento dell'utilizzo.

Oltre ad essere appositamente sviluppate per tutelare le fasce più deboli, bambini e anziani, questi dispositivi avranno un ulteriore punto di forza: l'utilizzo di un gas compresso freddo che scongiura il rischio di ustioni. Introducendo questa nuova tecnologia Ford spera di eguagliare il successo ottenuto negli States dato che nel 2011, il 40% degli acquirenti di una Explorer decise di aggiungere le cinture di sicurezza posteriori con airbag come optional.

Secondo Joerg Doering, ingegnere addetto ai sistemi di sicurezza di Ford, si tratta di una soluzione estremamente efficace che permette di assorbire cinque volte meglio la forza d'urto provocata da un incidente. I progettisti della casa statunitense assicurano che in caso di collisione gli airbag si gonfiano in 40 millisecondi garantendo inoltre una maggiore protezione a testa e collo. Le dimensioni delle cinture rimarranno sostanzialmente le stesse, in questo modo non si verranno a creare problemi di compatibilità con i seggiolini attualmete in commercio. Al momento dobbiamo fidarci delle dichiarazioni degli ingegneri americani ma fra pochi mesi ci sarà la presentazione ufficiale al Salone di Parigi che aprirà i battenti il 29 settembre di quest'anno. Ancora una volta, Ford dimostra di essere una azienda innovativa, votata alla ricerca nonchè attenta alle problematiche dei suoi clienti. Quest'anno, il motore EcoBoost, un 3 cilindri da 1.0 litri ha vinto il premio International Engine of the Year 2012 grazie alle alte prestazioni ottenute con un propulsore a cubatura ridotta.