Nuova e-up!, la prima Volkswagen elettrica di serie

9 Aprile 2013

Debutterà ufficialmente a settembre, in occasione del Salone di Francoforte, e garantirà un’autonomia di 150 km, con tempi di ricarica di circa 30 minuti per recuperare l’80% dell’energia. Con il lancio della up! a trazione elettrica la Volkswagen si appresta a scrivere un nuovo capitolo della storia della mobilità. Presentata per la prima volta a Wolfsburg, al termine dell'incontro con la stampa del Gruppo Volkswagen sul bilancio del 2012 .

Il motore elettrico fornisce una potenza continua pari a 40 kW/55 CV, con un picco di 60 kW/82 CV e 210 Nm di coppia a disposizione. La e-up!, che pesa 1.185 kg, accelera da 0 a 100 km/h in 14 secondi e raggiunge la velocità massima di 135 km/h. Le batterie al litio da 18,7 kWh sono alloggiate sotto il pianale e quindi non riducono lo spazio a disposizione dei quattro passeggeri. La presa per la ricarica si trova sotto il classico sportellino dove normalmente è posizionato il bocchettone per il rifornimento del carburante. A richiesta si può avere il Combined charging system (Ccs), sistema di ricarica che permette di utilizzare corrente continua (DC) o alternata (AC), potendo scegliere tra i vari standard di ricarica delle colonnine pubbliche. Con un’autonomia di 150 km, la e-up! rappresenta quindi un’ottima soluzione per le necessità quotidiane: un concetto di automobile pionieristico, ideale per la mobilità urbana ma anche per i pendolari o come innovativa seconda auto di famiglia. Lo stile della e-up! è elegante:  le luci diurne a Led seguono un design a linee curve e i cerchi in lega da 15” presentano una finitura lucida. Spiccano anche le specifiche soluzioni aerodinamiche nel frontale e nell’area sottoporta delle fiancate. Nell’abitacolo troviamo colori chiari per i rivestimenti, oltre a finiture di pelle e dettagli cromati. Nel 2012 il Gruppo Volkswagen ha superato le prove imposte da un mercato difficile, raggiungendo ottimi risultati: le vendite sono aumentate del 12,2% rispetto al 2011 (con 9,3 milioni di veicoli commercializzati), il fatturato è cresciuto del 20,9%, portandosi a 192,7 miliardi di euro, mentre l’utile operativo ha toccato il record di 11,5 miliardi di euro. «Sentiamo i venti contrari, in particolare in Europa. Tuttavia rimaniamo cautamente fiduciosi», ha dichiarato il presidente del colosso di Wolfsburg Martin Winterkorn, durante la presentazione dei risultati finanziari 2012. «Vogliamo portare il Gruppo Volkswagen al vertice del settore automobilistico entro il 2018, con risultati di profitto, sostenibili e permanenti», ha aggiunto. Data l'attuale crisi economica che colpisce anche il mercato dell'auto, l’obiettivo del 2013 è quello di raggiungere il livello dell’esercizio precedente. Gli effetti positivi dati dall’ampia gamma di modelli e dalla forte posizione nel mercato del gruppo saranno infatti frenati dalla concorrenza sempre più agguerrita in un contesto economico difficile.