Novità BMW, la Z4 si rinnova

2 Maggio 2013

Personalizzazione è la parola d’ordine in casa BMW che ha appena concepito la nuova Z4 Roadster, tutta da scoprire. La sportiva Z4 si presenta completamente rinnovata sia nei dettagli esterni sia nel design degli interni. Mantenendo invariati capisaldi come il cofano motore slanciato, il passo lungo e la coda bassa, che ne hanno fatta un’icona tra le concorrenti, la Z4 propone nuove motorizzazioni e tecnologie all'avanguardia.

Anche il tetto apribile in 19 secondi anche in marcia fino a una velocità di 40 km/h, rimane un punto fermo e viene leggermente ritoccato nel restyling con la variante dei montanti verniciati in nero che ne sottolineano la silhouette da sportiva elegante. Per quanto riguarda il muso, le linee principali vengono mantenute, conservando l’ampia griglia frontale con i doppi proiettori circolari al bixeno che si estendono fino ai passaruota anteriori, rifiniti da cromature sulle quali compare la scritta BMW. Per la carrozzeria sono 11 le varianti di colore disponibili tra cui le tinte Mineralgrau, Glaciersilber e Valencia Orange metallizzato, disponibili solo con il pacchetto di equipaggiamenti “Design Pure Traction”, che propone interni vivaci dal ricco contrasto cromatico tra il nero e l’arancione .Completano la scelta estetica i nuovi cerchi il lega con raggi a V nelle misure 17 e 18 pollici, sempre abbinati a pneumatici differenziati. Gli interni, curati come sempre, offrono finiture  nero lucido delle bocchette centrali di aerazione. Il pacchetto MSport è un’opzione per i veri sportivi, di serie sulla sDrive35is, e comprende assetto sportivo M, cerchi in lega M da 18 pollici e aerodinamica M con grandi prese d’aria nella minigonna anteriore e inserto nel paraurti posteriore colore Anthrazit metallizzato, il tutto accompagnato da interni con sedili sportivi e volante in pelle M. Sul piano delle tecnologie, rimane in vigore la selezione della modalità di guida che permette di impostare lo stile scegliendo tra comfort, sport o sport+. Di serie anche tutte le dotazioni della versione precedente, tra cui autoradio con altoparlanti, navigatore, climatizzatore, pneumatici runflat. Sono stati, invece, aggiunti sensori di pioggia, Adaptive Light Control, High Beam Assistant, regolazione di velocità con funzione frenante e il Park Distance Control con sensori inseriti nel frontale e nella coda della vettura per semplificare le manovre. Tra gli optional, con il sistema di navigazione “Professional” è possibile richiedere il “Connected Drive Services” che consente di utilizzare servizi d’informazione e d’intrattenimento attraverso internet. Altre applicazioni ufficiali BMW sono utilizzabili attraverso iPhone collegato al computer di bordo che permette, tra le altre cose, di visualizzare sul monitor interno anche le informazioni di Facebook e Twitter e farsele leggere dal sistema. Con il pacchetto ConnectedDrive sono inclusi anche BMW TeleServices, BMW Remote Services, Concierge Services e la chiamata di soccorso intelligente con rilevazione automatica del luogo dell’incidente e della gravità dell’infortunio. Cinque le nuove motorizzazioni disponibili, tutte Euro6 e con tecnologia BMW TwinPower Turbo, da quattro o sei cilindi. Si parte dall’entry level sDrive18i alimentata da un motore 2.000 quattro cilindri da 156 CV in grado di scattare da 0 a 100 in 7,9 secondi e di raggiungere una velocità massima di 220 km/h, con consumo che si attesta in media sui 6,8 litri per 100 km ed emissioni di CO2 pari a 159 g/km.