Nissan inventa il volante indipendente

29 Ottobre 2012

Lo sterzo indipendente sarà presto sul mercato delle auto. Non è fantasia, ma realtà la nuova tecnologia di casa Nissan. Entro 12 mesi, ha promesso la casa nipponica, alcuni modelli avranno il volante indipendente. Una differenza fondamentale li distingue dai volanti normali: mentre i sistemi tradizionali di sterzo danno la direzione alle ruote attraverso un collegamento meccanico, il sistema inventato dalla Nissan ne fa a meno. Il nuovo sterzo "lavora" con alcune centraline elettroniche (ECU) che capiscono le intenzioni del pilota dai movimenti del volante e controllano l'angolo di sterzata attraverso segnali elettronici e motorini elettrici. Il ruolo centrale, quindi, è la trasmissione degli input del conducente. La promessa della casa automobilistica è di far divenire il meccanismo di guida molto più veloce di un sistema standard.

Un meccanismo semplice e allo stesso altamente tecnologico. Il sistema, definito fly-by-wire, trasmette gli input di sterzo del guidatore direttamente alle ruote in maniera rapida e insieme offre una sensazione di maggior controllo e di manegevolezza di guida. Il sistema infatti isola la guida dalle alterazioni irregolari della superficie stradale e al guidatore sembrerà di viaggiare su una superficie totalmente piana e liscia. La performance è presto detta: il guidatore avrà una sensazioni di guida fluida. Che succede infatti se ci si trova su una strada irregolare? Se si percorre una tratta fatta di piccole buche sulla strada o dossetti, il guidatore non dovrà più stringere il volante perché il sistema intelligente correggerà con piccolissimi ritocchi lo sterzo e la guida risulterà subito più facile e confortevole. Non solo. Secondo la casa automobilistica questo sistema è anche in grado di "controllare" il vento e gli agenti atmosferici facendo in modo che si sentano meno. Esiste infatti un sistema di stabilità basato su una telecamera montata sul retrovisore esterno. Il sistema "studia" la strada ed è in grado di apportare piccole correzioni all'angolo di sterzata in caso di condizioni meteo avverse come appunto vento forte, garantendo che l’auto segua perfettamente la corsia di marcia.