Musica da viaggio, le abitudini degli italiani al volante

Cosa si ascolta e perché? Come la musica influisce su chi guida

4 Settembre 2014

La musica al volante, si sa, ha un effetto stimolante immediato e dirompente: si può decidere di ascoltare un pezzo che si intoni al proprio umore, ma si può scegliere anche un brano che “combatta” uno stato d’animo. A volte chi si sente malinconico preferisce ascoltare una canzone struggente, ma se invece si butta su qualcosa di allegro e trascinante, è probabile che la malinconia si dissolva, almeno per un po' di tempo. Questo vale in qualsiasi momento della giornata, ma la musica da viaggio ricopre un ruolo particolarmente importante: la trasferta on the road infatti non può prescindere da una colonna sonora.

Partire è un po’ cantare… la musica da viaggio assume un importante compito di accompagnamento, come dimostra anche il sondaggio condotto da Direct Line, secondo il quale il 43% dei guidatori italiani vuole una colonna sonora che tenga compagnia e consenta di cantare, il 22% predilige invece musica in auto molto rilassante; ancora un altro 22% opta per un sottofondo che non distolga dalla concentrazione, e il 13% preferisce canzoni “toste”… per stare svegli.

Il 50% del campione intervistato ritiene che una scelta musicale in auto non azzeccata possa rendere il viaggio pericoloso e decisamente più lungo e noioso, il 10% addirittura arriva a litigare con gli altri passeggeri per colpa della playlist, mentre per il 34% la scelta musicale non è così fondamentale.

Secondo i dati emersi, sono soprattutto gli uomini che prediligono un sottofondo rilassante, in modo da affrontare il traffico con più filosofia. Invece il gentil sesso alla guida preferisce una selezione che faccia cantare e metta allegria.

E non finisce qui: alla musica che si ascolta può corrispondere anche uno stile di guida. I guidatori compresi nella fascia di età tra i 35 e i 44 anni, pensano di avere uno stile di guida "leggero e rilassato", un po’ come un pezzo di musica pop (35% del campione); i 45-55enni si vedono più "classici" al volante (18%), e i giovani tra i 18 e i 24 anni sono decisamente guidatori dinamici e scattanti, e identificano il proprio stile di guida con i ritmi della musica dance (27%). E la musica rock? Arriva a predominare tra i 25-34enni (16%). Il 9% adora guidare e predilige canzoni romantiche.

Il sondaggio di Direct Line ha chiesto quale genere musicale gli italiani associno al proprio stile di guida, e questa è la Top 5 degli stili di guida degli italiani.

  1. Una canzone pop: gradevole e gioiosa
  2. Un’aria di musica classica: rilassante e rassicurante
  3. Un brano dance: divertente e… “carico”
  4. Un pezzo rock: energico e trascinante
  5. Una canzone d’amore, perché… “quando guido la mia auto mi sento in paradiso”

Naturalmente, più il viaggio è lungo, più il rapporto tra musica e automobile si approfondisce: prima di partire oltre alle valigie si pensa anche a cosa ascoltare, per avere la giusta atmosfera e aggiungere emozione al viaggio. Un esempio? Il viaggio on the road per antonomasia, il Coast to Coast negli Stati Uniti: grandi spazi, strade infinite, panorami spettacolari… che si guidi all’ombra di vertiginosi grattacieli, lungo le spiagge della California o nei pressi del Grand Canyon, la musica regna incontrastata. Ed ecco una piccola selezione di noi di Chiarezza per la vostra musica on the road:

  • Can’t get my eyes off you - Gloria Gaynor
  • Rolling In The Deep - Adele
  • Dancing Queen - Abba
  • Honky Tonk Women - Rolling Stones
  • Money For Nothing - Dire Straits
  • Shine On You Crazy Diamond - Pink Floyd
  • Don’t Stop Me Now - Queen;
  • Don’t Stop 'Til You Get Enough - Michael Jackson
  • Get Back - The Beatles
  • I Heard You Through The Grapevine - Marvin Gaye
  • White Rabbit - Jefferson Airplane
  • Lady Madonna - Beatles
  • Good Vibrations - Beach Boys
  • Romeo and Juliet - Dire Straits
  • Personal Jesus - Depeche Mode
  • Another One Bites the Dust - Queen
  • Helter Skelter - Beatles
  • Rock N Roll - Led Zeppelin
  • You’ve Got The Love - Florence and the Machine
  • Seven Nation Army - White Stripes

Buona guida e buon ascolto!