ME.WE: green design in casa Toyota

7 Maggio 2013

Innovazione, sostenibilità ed utilità sono le parole chiave alle quali Toyota si è ispirata per realizzare la ME.WE. Un prototipo elettrico con una nuova mentalità, creato per soddisfare i bisogni reali delle persone. Anche il nome la dice lunga: ME indica l’attenzione al soggetto e WE alla collettività. Pensata e messa a punto dalla Toyota European Design & Development (ED2) in collaborazione con il designer Jean-Marie Massaud, la ME.WE si candida a diventare una soluzione di trasporto personale che vanta flessibilità, semplicità e leggerezza.

Punto di incontro tra ecologia e design la nuova auto elettrica presenta i motori, che permettono di scegliere tra la trazione a due o quattro ruote, integrati all'interno delle ruote e le batterie sotto il pianale, tecnologie già utilizzate rispettivamente per la i-ROAD e la Toyota iQ EV. Il peso è stato ridotto a soli 750kg grazie all’utilizzo di una struttura in alluminio rivestita di pannelli realizzati in polipropilene espanso, un materiale leggero, resistente e, soprattutto, riciclabile, in linea con l’idea di ecologia che la vettura si propone di seguire. In questo modo è stato possibile ridurre il peso del 20% rispetto ai veicoli del segmento B dotati di scocca in acciaio. Il contenimento del peso è dovuto principalmente alla differenza nelle dimensioni tra i pannelli realizzati in polipropilene (di soli 14 kg) e quelli realizzati in acciaio. In base alle modalità di utilizzo, il polipropilene espanso è riciclabile al 100%, proprio come l’alluminio. Il bambù, utilizzato per il pianale e per le superfici orizzontali, è stato scelto sia per questioni estetiche sia per la possibilità di riciclo. Pensata per ogni esigenza personale, la ME.WE offre la possibilità di sistemare i bagagli sul tetto, proteggendoli con una copertura in neoprene, che rimane ripiegata quando non utilizzata. Il vano bagagli posteriore, inoltre, può essere esteso e trasformato in una piattaforma simile a quella dei pick up e il divanetto posteriore, montato su delle guide, può essere ripiegato sotto i sedili anteriori o addirittura rimosso ed utilizzato indipendentemente dall’auto. La strumentazione di bordo si attiene alla semplicità scelta per tutta la vettura e consiste in un singolo display sopra lo sterzo, che concentra informazioni relative a velocità, carica della batteria, informazioni di viaggio ed istruzioni di navigazione. Il tutto è integrato con lo smartphone, montato sotto il display, che permette ai passeggeri di creare un ambiente personalizzato e di controllare direttamente la temperatura dell’abitacolo. Nella nuova ME.WE la filosofia green è rispettata fino all’ultimo dettaglio: il climatizzatore dispone di una pompa dell’aria a basso consumo, mentre i sedili riscaldabili sono a basso assorbimento di energia.