Maltempo, scatta l'obbligo di catene a bordo

12 Novembre 2012

Con l'arrivo del maltempo e del gran freddo sono partite le ordinanze per l'obbligo delle gomme invernali. I comuni iniziano quindi a organizzarsi per "obbligare" gli automobilisti a circolare con appositi strumenti da neve come gli pneumatici invernali montati o catene da neve a bordo. A battere tutti sul tempo è stato il Comune di Modena, che già il mese scorso ha emesso la prima ordinanza che impone, dal 15 novembre 2012 al 15 aprile 2013, l'uso di pneumatici invernali o le catene a bordo per circolare su strade ghiacciate o innevate. E ora tutti gli altri comuni, specie quelli del nord, sono pronti a seguire Modena. Lo scorso anno sono state ben 250 in tutta Italia. Al momento non esiste un'applicazione precisa del calendari che sia anche uniforme per aree climatiche; ma tant'è. Ma vediamo che cosa prevedono le normative. Dallo scorso anno, pneumatici invernali e catene da neve a bordo sono equiparati in modo ufficiale.

Il cambio di terminologia e l'equivalenza con le "catene a bordo" consentono ai proprietari e/o gestori delle strade di emanare così apposite Ordinanze in applicazione all'art. 6 del Codice della Strada. Si prevede così che tale obbligo sia accompagnato da uno specifico periodo temporale senza più il vincolo della presenza di neve sul manto stradale. L'inosservanza di queste Ordinanze comporta la contestazione di sanzioni pecuniarie da parte degli organi di polizia con l'aggiunta anche del provvedimento di interdizione del transito fino a quando il conducente non provveda a disporre di pneumatici invernali o di catene da neve. Da 80 a 318 euro.