Le auto elettriche? Potrebbero inquinare di più

A fare la differenza sono le modalità con cui queste auto vengono prodotte

20 Ottobre 2012

Altro che green, le auto elettriche sono ben più inquinanti quelle tradizionali. Questi veicoli potrebbero creare danni all'ambiente più delle auto alimentate a benzina o diesel. L'incredibile conclusione arriva da uno studio dell'Università di scienza e tecnologia della Norvegia e pubblicata sul Journal of Industrial Energy. Secondo i ricercatori, a fare la differenza sono le modalità con cui viene prodotta l'energia elettrica nelle diverse aree geografiche.

Gli studiosi hanno infatti focalizzato la loro analisi proprio sulla fase di produzione delle auto elettriche, nella quale risulta fondamentale l'uso di combustibili fossili o di fonti di energie alternative. Durante la fase di produzione, si spiega nelle conclusioni della ricerca, il contributo all'effetto serra dei veicoli elettrici è circa il doppio rispetto a quello dei veicoli convenzionali. Non solo. La produzione di batterie e motori elettrici richiede l'uso di molti minerali tossici tra cui il nichel, il rame e l'alluminio. I ricercatori hanno preso in considerazione l'intero ciclo di vita di veicoli elettrici e tradizionali, dalla produzione all'uso, fino allo smaltimento.

Una brutta notizia, dunque, per chi sta iniziando a scegliere le auto elettriche. Tanto più che, spiegano gli studiosi norvegesi, nei Paesi in cui i combustibili fossili sono la fonte principale di energia, i veicoli elettrici non solo non danno benefici ma anzi possono causare più danni all'ambiente. I ricercatori hanno comunque spiegato che in alcuni casi le auto elettriche mantengono dei vantaggi. Di fatto le aziende che producono auto elettriche emettono più rifiuti tossici rispetto alle case automobilistiche tradizionali. Cade un mito.