La sicurezza stradale fa il giro d'Italia

9 Ottobre 2012

La sicurezza stradale ha fatto il giro d'Italia. Si è concluso a Bergamo il tour in quattro tappe organizzato da Michelin. L'iniziativa era partita nell'aprile scorso da Salerno e aveva poi toccato Perugia e Lucca prima di terminare in Lombardia. Si tratta di una campagna di sensibilizzazione promossa in particolare dalla collaborazione della Polizia Stradale e degli enti locali. Sono intervenuti anche gli esperti della Croce Rossa, che attraverso simulazioni di incidenti, hanno illustrato tecniche di primo intervento. Migliaia i ragazzi che si sono cimentati nelle prove pratiche.

Il colosso mondiale degli pneumatici ha creato infatti un vero e proprio punto d'accoglienza, il cosiddetto Villaggio Michelin, che ha accolto oltre 40.000 persone.In 4 mila hanno partecipato alla bike ride, la gimkana riservata ai bambini tra i 5 e gli 11 anni, in 1.000 hanno "giocato" alla sicurezza nei baby center (tra i 2 ed i 4 anni), altri 2.000 hanno provato le lenti distorcenti e l’etilometro proposti negli stand della Polizia di Stato e Municipale, altrettanti hanno sperimentato il simulatore di guida auto, scooter, urto e ribaltamento e oltre 1.100 si sono sottoposti all'esame della vista. In tantissimi dunque hanno vissuto e sperimentato in prima persona, imparando e condividendo il valore della sicurezza stradale grazie al coinvolgimento attivo, autorevole e appassionato degli agenti di Polizia Il Villaggio Michelin aveva debuttato nell'ottobre dello scorso anno, quando nell'arco di due giorni nella sola Torino (piazza Vittorio Veneto) aveva coinvolto 15.000 persone. Quest'anno, dunque, un nuovo successo per la Sicurezza Stradale.