L'auto che va a formaggio, una rivoluzione

25 Ottobre 2012

In tempi di crisi, in tempi in cui il caro benzina è alle stelle, una buona e strana notizia per gli automobilisti. E' stata creata in Usa la prima auto che va a formaggio. Sì, a formaggio. Si tratta di un veicolo leggero e aerodinamico per l'alta velocità (oltrepassa i 100 km all'ora). Un'auto che non solo cammina, ma ha appena battuto il record di velocità per veicoli alimentati da biocombustibili, alla media di circa 104 km/h, sulla pista di Salt Lake City nello stato centro-americano dello Utah.

L'idea geniale è venuta ad alcuni ricercatori universitari della Utah State University. Il team di studenti americani ha sviluppato il biocombustibile e costruito il motore diesel del dragster che ha stabilito il record di velocità. Il biocarburante utilizzato deriva da un prodotto che abbonda nei rifiuti della caseificazione. Per raggiungere il risultato gli studenti hanno utilizzato il lievito, avanzato dalla produzione del formaggio, per convertire il latte nel carburante diesel con cui hanno stabilito il record. Il Dragster è un veicolo vero, una monoposto molto leggera, equipaggiata con un piccolo motore da 22 cavalli di potenza che funziona con una miscela al 100% del nuovo biodiesel. In realtà, pur trattandosi di un record, siamo lontani da quello di 249,44 km/h conquistato da un altro gruppo di studenti americani del Boise State College of Engineering, che hanno costruito un pick up Chevy S-10 spinto da un Cummins alimentato ad olio vegetale. Ma rimane una vittoria se si considera che queste auto gareggiano in classi completamente differenti. Dunque una invenzione eccezionale, se si pensa che un veicolo possa realmente camminare con prodotti avanzati dal formaggio. E chissà che qualche casa automobilistica non ci faccia un pensierino per metterla in commercio e far risparmiare i sempre più assillati automobilisti.