Kenguru, l'auto elettrica per i disabili

In commercio negli USA è appena arrivata anche in Europa

11 Ottobre 2012

E’ arrivata da alcuni mesi anche in Europa ed è già un successo. Parliamo della Kenguru Car, l'auto elettrica per i diversamente abili. In commercio da alcuni anni negli Stati Uniti, il veicolo si è ancora più arricchito e perfezionato rendendo più agevole ai disabili l'accesso nell'abitacolo con la carrozzella. Ma vediamone le caratteristiche. Si tratta di una monoposto a batteria che permette l'ingresso di un passeggero sulla sua sedia a rotelle.

L'accesso avviene attraverso il portellone posteriore manovrabile con un telecomando. Kenguru risolve così senza problemi l'accesso dei disabili, questione spesso di difficile soluzione. La sedia a rotelle si blocca con un sistema di fissaggio prima di avviare il motore. Il meccanismo è stato ideato per garantire la massima sicurezza all'interno dell'auto. La Kenguru si guida quindi rimanendo seduti sulla propria sedia a rotelle, usando il manubrio e gli altri strumenti fissi ben visibili e manovrabili.

Ma i tecnici texani (l'elettrica per disabili è prodotta in Texas dalla Community Cars) stanno studiando una versione più avanzata dell'auto, con un joystick che renderà ancora più facile la guida. Kenguru può raggiungere la velocità massima di 45 km/h ed ha un'autonomia di circa 100 km. Le dimensioni molto ridotte e la guida facile assicurano anche una certa facilità di parcheggio. La vettura è in fibra di vetro, alta poco più di 160 cm e lunga 212 cm. Kenguru, che è equivalente a un cinquanta, può essere guidato a 14 anni. Il prezzo, intorno ai 20 mila euro, risulta competitivo se si considerano i costi che di regola si devono affrontare per equipaggiare secondo norma un'automobile classica perché possa ospitare i diversamente abili.