General Motors, banda larga e 4G LTE sulle auto

18 Aprile 2013

Connettività al volante: General Motors ha annunciato l’intenzione di portare sul mercato una nuova generazione di vetture e truck che incorporeranno la banda larga mobile 4G LTE. La maggior parte dei modelli 2015 di Chevrolet, Buick, GMC e Cadillac, disponibili a partire dal 2014 negli Stati Uniti e in Canada, saranno dotati di 4G LTE (un’applicazione fornita da AT&T). Nei prossimi mesi saranno resi noti i nomi di altri operatori e provider che consentiranno di portare le funzionalità del 4G LTE nei mercati di tutto il mondo.

Grazie a una velocità dati fino a dieci volte superiore alla tecnologia 3G, una risposta più immediata e la capacità di supportare contemporaneamente connessioni voce e dati, la tecnologia 4G LTE, incorporata nei veicoli, permetterà notevoli progressi in diversi settori della comunicazione e dell’intrattenimento a bordo. Tra i benefici attesi, hot spot Wi-Fi installati sui veicoli e nuove opzioni di infotainment (come video in streaming per i passeggeri dei sedili posteriori, aggiornamenti in tempo reale e download più rapido delle applicazioni). Si tratta di migliorie basate sulla gamma esistente di servizi OnStar, proposti per la prima volta sui veicoli General Motors nel 1996. La struttura 4G LTE usata nei veicoli è progettata appositamente per l’utilizzo a bordo, essendo integrata nel sistema elettrico del veicolo. Comprende un’antenna esterna per massimizzare la copertura e la connettività. Per utilizzare i servizi in connessione, inoltre, non sarà necessario avere uno smartphone. «Oltre a consentire ai clienti di collegare i dispositivi mobili personali, il veicolo fungerà da dispositivo mobile, abilitando così le funzionalità inserite», ha spiegato Mary Chan, a capo del Global Connected Consumer di General Motors, annunciando la nuova strategia. «Per trasformare questa visione in realtà è necessario prima di tutto avere una connettività veloce, affidabile e reattiva all’interno del veicolo. Attraverso la connessione 4G LTE incorporata nel veicolo abbiamo la possibilità di reinventare l’esperienza dei dispositivi mobili in auto». Con il passare del tempo e con la diffusione sempre più capillare della connettività 4G LTE, le applicazioni sui veicoli permetteranno di interagire direttamente con l’ambiente, incrementando gli standard di sicurezza, efficienza e comodità sia dei guidatori che dei passeggeri. Il sistema 4G LTE renderà disponibili servizi come gli aggiornamenti sul traffico e sulla navigazione in tempo reale. Per quanto riguarda la copertura, ci si aspetta che la rete 4G LTE di AT&T possa raggiungere 300 milioni di persone negli Stati Uniti entro la fine del 2014. GM e AT&T collaboreranno anche nella costruzione di un ecosistema focalizzato sull’ideazione e sullo sviluppo di nuove applicazioni di comunicazione, per migliorare e rendere sempre più confortevole l’esperienza di guida e di viaggio della gente. «La nostra rete 4G LTE fornirà banda larga veloce e affidabile in mobilità per i veicoli connessi di GM ed attendiamo con entusiasmo di poter collaborare direttamente con i ricercatori, gli ingegneri GM e con la comunità degli sviluppatori per inventare nuove applicazioni che consentano di sfruttare pienamente la nostra potente rete a bordo delle vetture», ha sottolineato Ralph de la Vega, presidente e amministratore delegato di AT&T Mobility. .