General Motors, a breve un applicazione per la sicurezza stradale

Il sistema riconoscerà i pedoni evitando incidenti

27 Agosto 2012

In pochi anni gli smartphone dotati di connessione wi-fi si sono diffusi a macchia d'olio tra gli utenti di telefonia mobile e sono diventati una costante nella nostra vita quotidiana. Esistono già numerose applicazioni auto per smartphone e per questo motivo i ricercatori della General Motors stanno studiando un sistema in grado di riconoscere i pedoni sfruttando il segnale internet emesso dai cellulari.

Gli ingegneri della casa americana stanno sviluppando un'infrastruttura peer to peer che permetta di stabilire un'interazione fra automobili e telefonini senza dover implementare una struttura basata su ripetitori esterni. Attraverso la rete wireless, gli smartphone possono entrare rapidamente in contatto con il radar anti-collisione, un sistema di sicurezza ormai di serie in numerosi modelli d'auto.

Naturalmente, per poter codificare il segnale e tramutarlo in dati utili per la sicurezza stradale, gli utenti dovranno scaricare un'applicazione. Gli sviluppatori dell'azienda statunitense sono già all'opera; l'ostacolo più grosso da superare è quello dell'attivazione del segnale, si sta lavorando affinchè entri in funzionamente solo quando si è in prossimità di una strada onde evitare che l'applicazione rimanga sempre accesa in background prosciugando la batteria del cellulare.

Il sistema di riconoscimento è attualmente in fase di progettazione ma il colosso statunitense punta molto su questa tecnologia; il Pedestrian Detect è solo una parte di un progetto molto più complesso. La multinazionale di Detroit sta investendo una grossa fetta del suo bugdet per sviluppare un complesso sistema di comunicazione che permetterà in un futuro non lontano di mettere in contatto le automobili con le infrastrutture presenti nelle nostre strade. L'obiettivo dichiarato è quello di poter fornire agli automobilisti il maggior numero di informazioni possibili sugli eventuabili pericoli che si annidano nelle nostre strade: manto stradale dissestato, incroci pericolosi e lastre di ghiaccio sono solo alcune fra le tante minacce che il sistema di controllo di General Motors potrà tenere sotto controllo.