Eicma 2013, le novità più attese al Salone di Milano

I marchi delle 2 ruote presenteranno i nuovi modelli alla kermesse meneghina

7 Novembre 2013

Da 17 mesi non si vedeva il segno “+”. A settembre tornano a salire le immatricolazioni di moto (rispetto allo stesso mese del 2012), cinquantini esclusi. Un segnale importante, con l’auspicio che si tratti della tanto attesa inversione di tendenza per il mercato. Un’iniezione di fiducia in coincidenza dell’Eicma, l’esposizione internazionale del motociclo, in programma alla Fiera di Milano a Rho da giovedì 7 novembre a domenica 10 novembre. Tante le novità che le Case motociclistiche presentano in occasione della kermesse italiana dedicata alle due ruote (giunta alla 71esima edizione). In prima linea i marchi tricolore.

Uno dei pezzi pregiati del salone è la MV Agusta Turismo Veloce 800, una enduro stradale, costruita sulla base della Rivale 800, equipaggiata con il brioso tre cilindri della Casa di Schiranna. La Ducati, dopo la 899 Panigale, ancora una volta vuole lasciare a bocca aperta gli appassionati con una versione sensazionale della sua super sportiva di punta. L’ultima nata si chiama Panigale R 1199 Superleggera. Per lei parlano i numeri: oltre 200 CV per 155 kg. Nulla di più vicino a una moto da competizione è mai stato realizzato in serie. All’Eicma è atteso pure il nuovo Monster, che monta il motore Testastretta 11° DS Desmo da 1198 cc, di derivazione Superbike, raffreddato ad acqua e in grado di erogare oltre 130 CV.

Il Gruppo Piaggio svela la nuova Vespa Primavera. Quattro le motorizzazioni disponibili: 50 2T, 50 4T, 125 3V e 150 3V. Restando in tema di scooter, la Kawasaki presenta J300 (il primo scooter che la Casa di Akashi produce per il mercato europeo), a cui il marchio giapponese affianca l’attesissima Z1000, la maxi naked sportiva (disponibile anche in versione SX, più adatta ai viaggi a medio e lungo raggio). In Casa KTM, riflettori puntati sulla 1290 Super Duke R. La BMW presenta in anteprima la R nineT, modello celebrativo dei 90 anni della Casa tedesca nel settore delle due ruote. Una naked dalle linee retrò che racchiude gli stilemi storici del marchio bavarese, con un design essenziale e purista. Spiccano il leggendario motore Boxer raffreddato ad aria (da 110 CV) e il telaio scomponibile. Altre novità di rilievo sono la versione naked della S 1000 R e la R 1200 GS Adventure e la R 1200 RT (la rinnovata tourer bicilindrica tedesca).

In Casa Honda, tanti i modelli in esposizione per tutti i gusti, in vista del 2014: la CBR650F, la VFR800F, la Crosstourer, la NC750S, l’Integra 750, la CTX1300, la CBR300R, la CBR1000RR Fireblade, la CTX700N, la CB650F, la NC750X, la CTX700 e lo scooter SH Mode 125. Passando alla Suzuki, in prima linea la V-Strom 1000, la nuova endurona stradale che si distingue soprattutto per le dimensioni e il peso più contenuti della concorrenza. In mostra anche i rinnovati Burgman 125 e 200. In Yamaha, occhi puntati sulla MT-09 (l’agile naked spinta da un motore a tre cilindri), e sulla XV950, la custom Usa style. All’Eicma la Casa dei tre diapason allarga ulteriormente la famiglia MT con una versione ancor più cattiva della MT-09, battezzata Street Rally, che ne esalta l’animo motard. Debutta anche la bicilindrica Yamaha MT-07, che mira a diventare il nuovo punto di riferimento delle moto entry level. A Milano saranno svelati anche il nuovo XT1200ZE Super Ténéré, la XVS1300 Custom e la XV1300A CFD. Ma la novità di cui si parla da tempo è lo scooter a tre ruote della Casa di Iwata, il Concept Tricity che la Yamaha presenta all’Eicma in anteprima mondiale.

Imperdibile la visita all’arena esterna, tra prove e spettacolo. Non mancherà poi lo spazio dedicato all’elettrico. Il biglietto intero costa 18 euro (prezzo invariato da otto anni). Ingresso gratuito per i bambini fino a 6 anni. Biglietto ridotto (12 euro) per i ragazzi fino a 14 anni e per gli over 65. Venerdì 8 novembre le donne entrano gratis. Orari per il pubblico: giovedì, sabato e domenica dalle 10 alle 18,30, venerdì dalle 10 alle 22.