Compri una Fiat, benzina a 1 euro fino al 2015

Importante iniziativa della casa torinese per combattere la crisi

6 Giugno 2012

La benzina sale, e il gruppo Fiat la fa scendere. La casa torinese si allea con Ip contro la crisi e blocca il prezzo di benzina e gasolio a un euro al litro per tre anni, a prescindere da qualsiasi futuro aumento dei prezzi dei carburanti. Chi compra entro il 31 luglio un'automobile del Lingotto (500, Panda, Punto, Kubo, Bravo, Doblò, Sedici e Freemont) pagherà benzina e gasolio un euro fino al 2015. L'iniziativa, per andare incontro ai consumatori e unica nel suo genere in Europa, arriva a breve distanza dall'ultimo aumento delle accise di 2 centesimi deciso dal governo per finanziare gli aiuti ai terremotati.

Ma vediamo come funziona. Al momento dell'acquisto il cliente riceverà una card che permetterà di pagare il carburante 1 euro al litro sulla rete dei distributori Ip sino al 31 dicembre 2015. La carta permetterà un rifornimento totale di 2.000 litri, corrispondenti a circa 45.000 Km, percorrenza media di circa due anni e mezzo di utilizzo. Un meccanismo semplice. All'atto dell'acquisto della sua nuova auto, il cliente riceverà una carta attivata dal concessionario. La carta è legata alla vettura acquistata ed è caricata in euro con un quantitativo di litri del combustibile legato al modello scelto. Per esempio, se si sceglie una Freemont la carta permetterà un rifornimento totale di 2.500 litri, per una Bravo, una Sedici o un Doblò 2.000 litri, per una Punto e un Qubo 1.700 litri, per una Panda o una 500 1.500 litri. Per permettere ai clienti di fruire pienamente dei benefici previsti, la carta sarà utilizzabile fino al 31 dicembre 2015 in uno dei 3.700 distributori IP aderenti sul totale di 4.200 della rete.

Facendo rifornimento al prezzo bloccato, il cliente Fiat esibirà la carta al gestore e pagherà l'equivalente dei litri erogati al prezzo di 1 euro al litro (ad esempio 10 euro per 10 litri) e l'importo verrà detratto dal totale presente nella carta. La differenza tra l'euro al litro pagato dal cliente e il prezzo effettivo del carburante, qualsiasi esso sia nei prossimi tre anni, sarà pagata da Fiat. L'offerta è inizialmente valida per il mese di giugno e poi sulla base del successo la casa automobilistica di Torino deciderà se estenderla ai mesi successivi". L'offerta viene proposta su tutta la gamma Fiat per le auto nuove non immatricolate in alternativa alle altre promozioni della Casa. I Concessionari - precisa Fiat - avranno comunque la possibilità di aggiungere altre agevolazioni attraverso i propri budget.