Audi è il nuovo fornitore di auto per il Cio di Losanna

19 Aprile 2013

L’Audi è il nuovo fornitore di auto per il comitato olimpico internazionale, con una flotta di modelli a disposizione dell’organizzazione a Losanna e per eventi internazionali del comitato. La collaborazione, partita il 1° gennaio 2013, in base all'accordo siglato sarà valida fino alla fine del 2016.

Prevede la fornitura al Cio di Losanna di oltre 40 vetture tra i diversi modelli della gamma Audi, dalla A1 alla A8L, passando per la Q5 hybrid e la A8 hybrid. La Casa di Ingolstadt, inoltre, metterà a disposizione le proprie auto in occasione di eventi internazionali, come ad esempio la riunione del Cio che si terrà a Buenos Aires a settembre. Nell'ambito della fornitura sono pure previsti piani per lo sviluppo congiunto di progetti, ad esempio, in materia di responsabilità aziendale. Da tempo il Gruppo Volkswagen (di cui fa parte l’Audi) sostiene i Giochi olimpici a vari livelli: oltre a essere stato partner ufficiale delle Olimpiadi di Pechino 2008, il colosso tedesco sarà presente ai Giochi olimpici invernali di Sochi, nel 2014. Inoltre l’Audi è partner dei comitati olimpici nazionali in Germania, Finlandia, Russia e Svizzera. Grande soddisfazione è stata espressa da parte del direttore generale del Cio, Christophe de Kepper: «Il comitato olimpico Internazionale è felice di avere Audi, una Casa automobilistica famosa in tutto il mondo, come fornitore ufficiale e non vediamo l’ora di intraprendere iniziative di responsabilità sociale come previsto dal nostro accordo», ha dichiarato. Anche i vertici della Casa dei quattro anelli non nascondono il gradimento per l’intesa raggiunta. «Attraverso la collaborazione con la prestigiosa organizzazione globale del comitato olimpico internazionale vorremmo legare ancor di più il nostro marchio allo sport internazionale. Per il futuro abbiamo in programma numerosi interessanti progetti congiunti», ha affermato Luca de Meo, membro del Board Audi AG e responsabile per la vendita e il marketing. E non è tutto. Altre iniziative sono in programma nell’ambito di questa partnership. I quattro anelli si mettono così al servizio dei cinque cerchi.