Assicurazione RC Auto: le donne italiane pagano di più

Chiarezza.it ha calcolato preventivi RC Auto per donne in tutta Europa

11 Aprile 2012

Donne al volante..pericolo costante? Eh no, sembra proprio che in questo caso il detto popolare debba essere smentito se parliamo di tariffe assicurative e paragoniamo la spesa per l’assicurazione affrontata dagli uomini con quella del gentil sesso. A parità di altre condizioni, infatti, una donna paga meno di un uomo per la polizza RC auto. Questo perché le donne percorrono di solito meno km degli uomini e sono coinvolte in meno incidenti, di conseguenza il rischio per le assicurazioni è più basso e può scendere anche il premio assicurativo.

Dal prossimo dicembre però cambieranno molte cose, la Commissione Europea ha adottato a questo proposito linee direttrici per impedire alle assicurazioni di tariffare in maniera differente a seconda del sesso dell’assicurato. Attualmente un giovane automobilista prudente paga un premio più elevato per l’assicurazione auto solo per il fatto di essere uomo. A seguito della direttiva, però, gli assicuratori non potranno più utilizzare il genere come fattore determinante per la valutazione del rischio e giustificare così la differenza dei premi individuali.
 
Le differenze tra uomini e donne sono le stesse più o meno in tutta Europa. Ma a parità di condizioni, quanto pagano le donne di assicurazione RC Auto nei vari paesi europei? Chiarezza.it, il comparatore di polizze auto che in pochi minuti ti permette di confrontare assicurazioni e scegliere quella più adatta a te, è volata in Spagna, Francia e Regno Unito e ha calcolato diversi preventivi  sui comparatori di assicurazioni online dei diversi Paesi, per poi confrontarli con quelli calcolati nel nostro Paese su www.chiarezza.it. Come modello abbiamo preso una donna sposata di 40 anni, con due figli piccoli, di professione insegnante che vive nella capitale dei vari paesi e che guida una Fiat 500 con motore alimentato a benzina.
 

Confrontando i tanti preventivi proposti è stato facile rendersi conto che è la Spagna il paese dove le donne beneficiano del prezzo minore per la polizza RC auto: solo 122 €, che diventano 195 € aggiungendo le garanzie Furto & Incendio, Assistenza Legale e polizza cristalli. Anche le donne francesi possono ritenersi fortunate: la nostra insegnante alla guida della sua Fiat 500 per le strade di Parigi  spenderebbe 202 € più 5,88 € di spese di gestione per la sola assicurazione RC auto. Cosa succede in Italia? Calcolando preventivi attraverso il comparatore online di Chiarezza.it ci accorgiamo che il premio più basso per la maestra romana è 321,01 €, quasi 200 € in più rispetto alla donna spagnola con lo stesso profilo! Eppure il confronto attraverso il comparatore www.chiarezza.it ci ha fatto già risparmiare 220 € rispetto a quello che è risultato essere il premio più alto (544 €).

 
Aggiungendo anche la garanzia Incendio & Furto arriviamo ad un totale di 538,86 che risulta essere il più alto d’Europa se consideriamo che a Londra la nostra signora spenderebbe 414,46 sterline  (circa 500 €) per una copertura che include anche la garanzia Kasko oltre che la furto e incendio. Le donne italiane sono sì favorite rispetto agli uomini, ma rimangono ancora fanalino di coda in Europa per quanto riguarda la spesa assicurativa, i premi per la polizza RC auto nel nostro Paese risultano essere, infatti, ancora i più alti. Per cercare di risparmiare è sempre utile utilizzare i comparatori di assicurazioni online come Chiarezza.it, e chissà che con i soldi risparmiati le donne italiane  non possano comprarsi quel paio di scarpe o quella borsetta che tanto desiderano!