Assicurazione a rate: come funziona e quando conviene

Sempre più proprietari di autovetture scelgono di pagare l'RC Auto a rate

3 Aprile 2014

L’RC Auto spesso incombe come una spada di Damocle sul bilancio familiare degli automobilisti italiani, complice anche la recessione economica. Una soluzione per rendere la spesa più sostenibile è quella di optare per il frazionamento della polizza assicurativa: sono in continuo aumento le compagnie che permettono di sottoscrivere una assicurazione auto e pagarla a rate.

È possibile quindi dilazionare il pagamento del premio della polizza RC Auto ogni 4, 3 o 2 mesi. Anziché lo spauracchio di una maxi quota annuale, si scelgono comode rate mensili contenute e diluite in diversi mesi, decisamente più gestibili rispetto al pagamento in un'unica soluzione.

Molte compagnie assicurative (ma non tutte) applicano degli interessi generalmente bassi sulle rate dell'assicurazione auto. Un’altra soluzione è quella di rivolgersi a società finanziarie che permettono di dilazionare l'RC Auto anche in 12 rate, con tassi d'interesse che variano dallo 0 al 10%.

Il proprietario di auto che desideri il "frazionamento del premio" deve inoltrare richiesta alla propria compagnia assicurativa. Se si decide di pagare in 4 rate non è necessario fornire ulteriore documentazione, mentre se si opta per la rateizzazione di 12 mesi, occorre richiedere un prestito alla società finanziaria convenzionata con la compagnia assicurativa, e in questo caso occorre presentare altri documenti.

Se si sceglie di passare attraverso il prestito della società finanziaria,  i soldi versati mensilmente ccon i pagamenti rateali non vanno direttamente all'assicurazione ma alla società di crediti. È indispensabile analizzare e valutare le condizioni generali, i costi e gli interessi corrispondenti, in modo da scegliere la proposta più conveniente ed evitare che gli interessi finanziari diventino un onere pesante.

Occorre inoltre considerare che il pagamento a rate della polizza costituisce un vantaggio se si ha  una liquidità mensile sicura: chi percepisce uno stipendio mensile, può sostenere agevolmente un pagamento regolare ma esiguo. La rateizzazione però non è conveniente se non si possiede una liquidità fissa mensile.