Aumenti RC Auto? Ecco come difendersi dal nuovo caro-polizza

28 Giugno 2011 - su finanza.repubblica.it

Sono sempre di più gli italiani che lamentano il rincaro della polizza assicurativa RC auto. In tal senso si è registrata infatti, nell'ultimo anno, la tendenza a chiedere sempre meno un preventivo RC auto che comprenda anche l'assicurazione furto e incendio, confermando la volontà del risparmiatore a tagliare le spese facoltative.

In aiuto dei consumatori si è mossa ieri l'Antitrust, che ha comminato una multa da 450 mila euro, alla compagnia INA Assitalia per pratiche commerciali scorrette, dopo aver disdettato un numero congruo di polizze senza adeguato preavviso e invio dell'attestato di rischio.

Sempre ieri, invece, la giunta Provincia di Milano ha deliberato l'aumento dell'addizionale sulle assicurazioni Rc Auto dal 12,5 al 16%. La decisione deve essere ratificata dal consiglio e dovrebbe scattare nell'ultimo trimestre dell'anno, con un rincaro calcolabile tra i 12 e i 15 euro l'anno. Poche ore prima stessa decisione, all'unanimità, per la Provincia di Arezzo.

Francisco Garcia, AD di Chiarezza.it, il comparatore online che fornisce un efficace strumento di confronto tra polizze assicurative, evidenzia come in periodi economici come quello attuale, i price comparison rivestano un ruolo ancora più importante e di supporto nella scelta della polizza più idonea e conveniente.

"Ancora aumenti, dunque, per l’RC Auto in Italia che rimane sempre il fanalino di coda in Europa per i prezzi dell’assicurazione auto, con premi anche doppi rispetto ad altri Paesi. Se il consiglio della Provincia di Milano dovesse ratificare questa decisione, come è immaginabile, questo comporterebbe ulteriori sacrifici per i consumatori – e da qui l’esigenza di risparmiare, anche su un prodotto obbligatorio come l’RC Auto. Il confronto di assicurazioni online è la soluzione più vantaggiosa per risparmiare sulla polizza auto: Chiarezza.it è il comparatore di polizze online che permette compilando un solo questionario di confrontare preventivi di tante compagnie, e scegliere la polizza più conveniente per le proprie esigenze".

Fonte:
finanza.repubblica.it