Assicurazione RC Auto: 6 consigli di Chiarezza.it per un risparmio a portata di click

18 Ottobre 2012 - su Lewis

Il comparatore online di polizze assicurative suggerisce 6 semplici accorgimenti per individuare l’offerta più conveniente e in linea con il proprio profilo

Al rinnovo dell’assicurazione RC auto gli automobilisti si trovano di fronte alla possibilità di scegliere la polizza più conveniente e adatta alle proprie esigenze. Tuttavia, mettere a confronto le offerte delle varie compagnie assicurative non è sempre così facile e immediato: ci si trova davanti a un groviglio di parametri e possibilità che spesso non ci consentono di valutare tutti gli aspetti necessari ad effettuare la scelta migliore. Proprio per questo motivo Chiarezza.it, il comparatore online che fornisce un efficace strumento di confronto tra polizze assicurative per l’auto, suggerisce alcuni consigli utili in fase di scelta di una nuova polizza RC Auto.

Chiarezza.it si rivolge agli utenti e consiglia di:

  • Confrontare non solo il prezzo, ma anche altri elementi della polizza RC auto, a partire dai massimali; il minimo previsto dalla legge è di 2.500.000€ per i danni alle persone e di 500.000€ per i danni a cose, ma con una piccola differenza sul premio è possibile ottenere massimali - e quindi una tutela - più elevati.
  • Verificare che la polizza non preveda limitazioni importanti (ad esempio, un’età minima per condurre il veicolo). Se invece per il veicolo è previsto un unico guidatore, è consigliabile scegliere una polizza con guida esclusiva, risparmiando significativamente sul premio assicurativo.
  • Controllare minuziosamente le esclusioni previste dalla polizza, che possono tradursi in franchigie e rivalse nel caso di sinistro; un esempio tipico è la guida in stato di ebbrezza, che in alcune polizze prevede una rivalsa sul contraente.
  • Nel caso di veicolo appena acquistato (anche usato), verificare la possibilità di avvalersi dei benefici del Decreto Bersani, che permette di utilizzare la classe di merito maturata dal contraente o da un familiare convivente assicurando un altro veicolo.
  • Scegliere le coperture accessorie che potrebbero essere utili per coprire i potenziali danni verso il veicolo come incendio, furto e assistenza stradale. In caso di sinistro con colpa, il conducente non è coperto dalla polizza RCA: per questo può essere utile valutare la possibilità di sottoscrivere una polizza che copra l’infortunio del conducente.
  • Scegliere la compagnia più idonea alle proprie esigenze e al proprio profilo, che garantisca le coperture più complete e il premio assicurativo più conveniente.

“Con questi consigli vorremmo creare maggiore consapevolezza su un aspetto che tocca la quotidianità di ciascuno, ma che spesso viene trascurato a causa di un’inadeguata informazione verso il consumatore”, ha dichiarato Francisco Javier Garcia Tosina, Amministratore Delegato di Chiarezza.it. “Il nostro obiettivo principale è quello di semplificare il più possibile questa prassi, mettendo a disposizione degli utenti una serie di suggerimenti che torneranno sicuramente utili al momento della scelta della polizza”, ha concluso Garcia Tosina.

Fonte:
Lewis
TAGS:4MOTION