Cosa è la RC Auto? | Chiarezza.it

Cosa è la RC Auto?

La polizza RC Auto è un assicurazione che copre i danni causati a terzi

Pubblicato da Anna D'Agnano il 03 March 2010

Facciamo “Chiarezza” su un concetto di base: la polizza RC Auto. La polizza RCA - acronimo di Responsabilità Civile Auto - è una assicurazione che risarcisce, al posto del responsabile di un incidente, i danni che ha eventualmente causato ad altri. È noto a tutti i guidatori che in Italia, per poter circolare con un veicolo a motore, è obbligatoria questa assicurazione: infatti, se si circola senza, si rischia una multa fino a 2.754 euro e il sequestro del veicolo e soprattutto, in caso di incidente, il pagamento dei danni provocati.

Un elemento importante da considerare durante la stipula di una polizza RC Auto è il massimale: le polizze auto coprono, infatti, i danni fino ad una somma prestabilita entro la quale la compagnia è obbligata a risarcire; attualmente il massimale minimo previsto dalla norma è di 6.000.000 € per i danni alle persone e 1.000.000 € per i danni alle cose e, ovviamente, ogni incremento del massimale comporta un aumento seppur minimo del premio. Ma cosa copre una polizza RC auto (Guarda l'infografica sull'RCA)? Quando si legge che “l’assicurazione di responsabilità civile auto copre i danni causati a terzi”, ci si riferisce ai danni materiali alle cose e ai danni fisici procurati alle persone coinvolte nell’incidente.

È importante sapere che il guidatore dell’auto in caso di sinistro con colpa non è coperto dalla propria RCA, anche se lui stesso dovesse subire danni fisici durante l’incidente. Per la tutela del guidatore occorre sottoscrivere una copertura specifica chiamata “Infortuni del conducente”. Mentre la polizza RC Auto è obbligatoria, esistono altre garanzie accessorie, non obbligatorie, che conviene tuttavia valutare di stipulare per proteggere il proprio veicolo: ad esempio la polizza Furto e Incendio, che rientra nella categoria Rischi Diversi o la polizza Kasko che risarcisce i danni subiti dalla propria auto nel caso in cui vengano provocati dal conducente stesso.