Guida sicura: 10 regole d'oro | Chiarezza.it

Guida sicura: 10 regole d'oro

Viaggiare in sicurezza è importante, ecco dei consigli per una guida sicura

Pubblicato da Anna D'Agnano il 28 Agosto 2011

Viaggiare in sicurezza è molto importante non solo quando si parte per un lungo viaggio, ma anche negli spostamenti di ogni giorno. Ecco allora dieci regole d'oro per viaggiare sereni fino alla prossima meta.

1. La manutenzione: prima azione per una guida sicura è affidarsi ad un'automobile in perfette condizioni. Procediamo quindi ai controlli di rito con precisione, senza mai trascurare alcun dettaglio. Gomme, fluidi vari e sospensioni dovrebbero essere verifiche consolidate per ogni automobilista.

2. Il carico: quantità di bagagli permettendo cerchiamo di concentrare tutto il carico nell'apposito baule. Discorso valido ancor di più per gli oggetti più piccoli, lasciarli liberi nell'abitacolo, in caso d'incidente, potrebbe trasformarli in veri e propri proiettili. Attenzione anche alle bibite: lattine o piccole bottiglie possono scivolare sotto i pedali con conseguenze facilmente immaginabili.

3. Postura : soprattutto nei lunghi spostamenti avere una posizione corretta è fondamentale per limitare dolori e i sintomi della stanchezza. Regoliamo lo schienale in modo da non dover allungare troppo gambe e braccia. Anche la distanza dallo sterzo deve essere sotto controllo, soprattutto per difenderci, in caso d'impatto, dall'esplosione dell'Airbag. Infine facciamo attenzione alla posizione delle mani sul volante: sempre alle 9.15, in modo da poter gestire con prontezza qualsiasi situazione d'emergenza.

4. Cinture di sicurezza Non solo chi siede davanti, ma tutti i passeggeri hanno l'obbligo di allacciarle. Non usiamo l'alibi del "breve tragitto". Inoltre ricordiamo che le cinture di sicurezza sono fondamentali per il funzionamento dell'Airbag, che da solo è sostanzialmente inefficace.

5. Manteniamo le distanze: qualche numero per essere più chiari: con l'asfalto asciutto servono ben 66 metri per arrestare un'auto a 90 Km/h; ben 120 se viaggiamo in autostrada a 130 Km/h.

6. Massima attenzione: la maggior parte degli incidenti sembra causata proprio dalla distrazione. Evitiamo quindi i grandi "classici": zero telefonate senza auricolare o vivavoce, attenzione a regolare la radio, non impostiamo il navigatore in corsa.

7. Segnaletica orizzontale e verticale: facciamo sempre attenzione a tutti gli avvisi, diffidiamo dall'attraversare un incrocio con il semaforo "giallo", rispettiamo gli stop arrestando l'auto e le precedenze, assicurandoci che non ci siano vetture ad averne diritto prima di noi.

8. I limiti di velocità: insieme alle distrazioni è proprio l'eccessiva velocità a causare il maggior numero d'incidenti stradali. Poniamo quindi sempre attenzione affinché il numero imposto dai cartelli corrisponda a quello indicato dal nostro tachimetro.

9. Cibo e sonno: prima di metterci al volante verifichiamo le nostre condizioni fisiche. Siamo stanchi? Allora fermiamoci il tempo necessario per recuperare le forze. Abbiamo bevuto qualche bicchiere di troppo? Allora facciamo guidare il nostro compagno di viaggio.

10. Prudenza. Ultima ma non meno importante regola è viaggiare nel pieno rispetto delle regole e guidare con la massima prudenza.